Impianto DVBT 2,5KW 2017-09-25T15:59:52+00:00

Installazione di trasmettitori DVB-T raffreddati a liquido

In occasione dello switch-off in Puglia, abbiamo installato a Turrisi un sistema di trasmettitori DVB-T da 5 kW raffreddato a liquido per conto di Rai Way. Si tratta di un sistema con tecnologia Plisch e combiner COM-TECH. Il calore prodotto dai trasmettitori viene portato all’esterno della sala apparati utilizzando una complessa tubazione in acciaio inox al cui interno circola il liquido refrigerante (un particolare glicole). All’esterno il calore viene smaltito mediante 6 scambiatori (5+1 di riserva). Tutta l’attività è stata eseguita nei tempi previsti dal Cliente senza creare disservizi per l’utenza.

Dettagli del Progetto

Gli apparati Plisch sono in configurazione riserva attiva. Per rendere disponibile all’uscita una potenza effettiva di 2,5 kW si sommano due trasmettitori da 1,25 kW. In caso di avaria di uno dei due, i commutatori coassiali Spinner mandano in antenna il singolo trasmettitore ancora attivo garantendo una perdita di soli 3 dB (guasto singolo).

Si tratta di in impianto raffreddato a liquidoAll’esterno sono stati previsti gli scambiatori di calore. Per aumentare l’affidabilità complessiva di sistema gli scambiatori sono in ridondanza. Al fine di proteggere gli scambiatori dalle intemperie, dal riscaldamento dei raggi solari e dall’accesso di personale non autorizzato è stata realizzata una struttura di protezione.

Al piano terra del sito sono state installate le pompe che hanno il compito di mantenere in circolo il liquido di raffreddamento. Anche questi dispositivi sono stati previsti in configurazione ridondata per fare fronte al guasto singolo.

Tutte le connessioni RF dai trasmettitori verso il combiner sono realizzate in linea rigida 1-5/8″ mentre per le connessioni tra il combiner e il patch panel di antenna vengono utilizzate delle linee rigide da 3″.

Il liquido viene trasportato tramite tubazioni in acciaio inox con raccordi in gomma ad alta tenuta.

I segnali RF provenienti dai diversi MUX vengono combinati prima di andare in antenna da un sistema di filtri a cavità della COM-TECH.