1+1 60Kw Tv Analogica MANILA 2017-09-25T16:09:47+00:00

Trasmettitori ATV raffreddati a liquido

In collaborazione con Screen Service, che ha fornito gli apparati, e con il partner locale MCI abbiamo installato due trasmettitori TV analogici (DVB-T ready) da 60 kW (!!), per il Brodcaster Solar. Dopo avere fatto il sopralluogo, abbiamo curato la progettazione del sito. Nexum ha fornito i materiali di installazione quali barelle porta cavi realizzate secondo nostra specifica, materiali idraulici e materiali elettrici. Le maestranze locali hanno eseguito le opere civili seguendo le nostre indicazioni. Una volta completata l’installazione, Nexum si è occupata del collaudo e della messa in aria del sistema. Il sistema trasmissivo è composto da 2 trasmettitori da 60 kW ciascuno,  combinati da filtri a cavità della Rymsa attraverso linee rigide da 50/120 pollici. Il calore prodotto viene portato all’esterno (tramite tubazioni flessibili) dove abbiamo installato 8 scambiatori ridondati.

Dettagli del lavoro

I tecnici della Nexum hanno seguito tutte le fasi della commessa. Siamo stati coinvolti fin dal primo sopralluogo. In seguito abbiamo realizzato tutta la progettazione di impianto interfacciandoci costantemente con il Cliente finale per meglio comprendere le sue esigenze. Ci siamo occupati anche di coordinare le maestranze locali che hanno realizzato le opere civili (trasformando locali ad uso ufficio in sale tecniche).

Abbiamo installato due trasmettitori TV analogici da 60 kW. Il primo sintonizzato sul Ch 21 ed il secondo sul Ch 29. I due canali vengono diffusi dal medesimo sistema d’antenna per mezzo di un combiner della RYMSA.

Anche l’installazione degli scambiatori all’esterno ha richiesto una progettazione particolare ed una posa in opera accurata vista la delicata funzione degli stessi nonché l’ambiente molto caldo e soggetto ad allagamenti durante il periodo monsonico. La struttura di supporto è stata disegnata dai nostri progettisti e realizzata da aziende locali. Oltre a prevedere sistemi anti intrusione la struttura deve massimizzare gli scambi termici, cosa non semplicissima a queste latitudini.

Alla conclusione delle fasi di installazioni e di funzionamento su carico fittizio (bruciatura) i nostri tecnici hanno eseguito il collaudo ufficiale con il Cliente finale e, dopo qualche giorno, la messa in antenna del sistema. Il raggiungimento dell’elevatissima potenza RF ha richiesto diversi giorni per dar tempo al sistema di stabilizzarsi termicamente. Durante l’aumento della potenza di uscita fino al valore previsto, tutto il sistema è stato continuamente monitorato. Tutto il processo è avvenuto nei tempi prestabiliti con completa soddisfazione del Cliente finale e del Distributore locale.

Un’installazione che si rispetti non può non concludersi con un training per addestrare i tecnici locali alla manutenzione ordinaria e straordinaria. Trattandosi di un sistema “non comune” questa attività ci ha impegnato per diversi giorni.